Ruggiero D’Amore

Ruggiero D’Amore

Per un pettirosso

A te solo,piccolo uccello

che di fulvo hai il petto e il collo;

quieto voli per il mondo ramingo

in cerca di un rifugio dal garbo solingo;

da cattive folate e bieche fiere lungi ti tieni

che di sublime amor i tuoi occhi son pieni;

questo strano mondo i tuoi voli impaziente aspetta

che vuol veder se riesci a raggiungerne la vetta;

ed è per questo che con forza mi accingo a spaniare

il tuo cammino che un ingrato fato voleva arrestare;

ma prima di volar via da me ti prego accetta,

un piccolo omaggio,un serto di fior in vicinanza stretta;

e se puoi portami via con te,oh leggiadro cantore

che mai vedrò ciò che i tuoi canti diffonderanno con ardore;

ma se proprio non puoi,dolce fringuello

porta in giro almeno il mio ricordo,che di te ne ho il più bello;

vola via mio piccolo uccello che di fulvo hai il collo e il petto

cosicché della mia vita tu ne possa diventare il motto.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.