TUTTI I VINCITORI DEL XVIII CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA E TEATRO “CASTELLO DI DUINO” 

TUTTI I VINCITORI DEL XVIII CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA E TEATRO “CASTELLO DI DUINO” 

Primo premio al tedesco Lukas Meisner, seguito sul secondo gradino del podio dal polacco Jakub Koźbiał. Terzo premio alla croata Marija Dejanović. Duemila circa le poesie giunte da 49 paesi per la più importante competizione letteraria internazionale per giovani autori, patrocinata dalla Commissione Nazionale UNESCO sin dal 2009

E’ giunto alla sua diciottesima edizione il Concorso Internazionale di Poesia e Teatro Castello di Duino, che la Commissione Nazionale UNESCO, nel 2009, ha dichiarato la più importante competizione letteraria internazionale per giovani autori. A poco più di un anno dalla scomparsa della professoressa Gabriella Valera Gruber, fondatrice e anima dell’iniziativa, il concorso prosegue come lei avrebbe desiderato, grazie all’impegno dei suoi cari e con una numerosissima partecipazione di giovani poeti da tutto il mondo. Quest’anno il tema scelto per la competizione era qualcosa di molto personale, ma allo stesso tempo universale: “Mi manchi tanto/ Nostalgia” (I miss you so much/Nostalgia). Un sentire che chiunque ha provato almeno una volta nella vita, perciò la quasi totalità dei poeti l’ha reso proprio, con trasporto ed entusiasmo, interpretandolo in base alla propria sensibilità. In questi mesi la giuria ha esaminato circa duemila poesia, provenienti da 49 paesi, in 39 lingue diverse. Sono altresì stati vagliati un centinaio di progetti scolastici da vari paesi del mondo e 23 pezzi teatrali di autori italiani e di altre nazioni.
La peculiarità del Concorso – riservato agli autori di età inferiore ai 31 anni con una graduatoria speciale per i giovanissimi, una sezione per le scuole, una sezione teatrale – è la valutazione di tutti i testi in lingua originale, grazie a una giuria di carattere internazionale composta da poeti, critici e docenti di letterature comparate. per svilupparlo liberamente in base alle proprie sensibilità.

Circa 400 tra giovani autori e loro accompagnatori giungeranno a Trieste da mezzo mondo per le cerimonie di premiazione delle diverse sezioni del Concorso, che si terranno in presenza il 19 e il 20 marzo in varie sedi cittadine, inserite all’interno del più ampio programma della Festa della Letteratura e della Poesia (17-20 marzo 2022).

Organizzato dall’Associazione Poesia e Solidarietà, il Concorso è stato onorato dalla medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana, conta sin dalla prima edizione sul sostegno del Principe Carlo della Torre e Tasso, della Regione Friuli Venezia Giulia, e di altri enti, pubblici e privati. Quest’ anno il Concorso godrà inoltre, a livello istituzionale, della coorganizzazione del Comune di Trieste – Assessorato alle politiche della cultura e del turismo, nonché della collaborazione del Comune di Duino-Aurisina e del Patrocinio dei Comuni di Monrupino, Muggia, San Dorligo della Valle e Sgonico. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Ellenica di Cultura Italia, inoltre, che da anni assicura il suo appoggio alla competizione letteraria, sono stati tantissimi i giovani partecipanti provenienti dalla Grecia e da Cipro.

Podio tutto europeo quest’anno per il concorso poetico. Sul primo gradino sale il tedesco Lukas Meisner, che con il componimento “Nettles” (Ortiche) si è aggiudicata un premio del valore di cinquecento euro. Secondo classificato il giovane poeta polacco Jakub Koźbiał, che con la poesia “Thanatos” vince il premio da 250 euro. Terzo posto e un premio di 250 euro per l’autrice croata Marija Dejanović, con “Small items” (Piccoli oggetti). Quest’anno c’è anche una segnalazione speciale della giuria, che va alla rumena Nadin-Mihaela Ghileschi, per la poesia “Crystal globe” (Globo di cristallo). A testimonianza del forte impegno civile che caratterizza il Concorso anche in questa edizione i giovani vincitori offriranno una parte del loro premio in solidarietà, a progetti umanitari nel loro paese d’origine.  La Targa del patrocinio UNESCO va al nigeriano Chinonso Eze, per il componimento “Embers” (Braci), mentre la Targa Alut va al greco Nikolaos Nikoletos per “Christina” (Cristina).

Va infine alla quattordicenne montenegrina Sara Janković, con “Blueberries and sky” (Mirtilli e cielo), il premio Sergio Penco, dedicato al raffinato poeta triestino e destinato ai poeti under 16.

Per la sezione teatrale del Concorso invece il podio è diviso tra Spagna e Italia: sul primo gradino (targa, lettura scenica e pubblicazione) sale Daniel Jaen Alviz, per la pièce “Wilson are you ?” (Wilson sei tu?), sul secondo, con “Un tuffo nei ricordi”, Margherita Grisenti e Allegra Leila Mansy, della classe IA della scuola secondaria di primo grado “Giacomo Bresadola” (I.C. Trento – docente responsabile Vittorio Caratozzolo), sul terzo, con il testo “Ti dispiace se faccio rumore?”, Matteo Liuzzi, dell’IIS Copernico Carpeggiani di Ferrara. Ci sono inoltre tre segnalazioni, tutte provenienti dalla scuola “Giacomo Bresadola” di Trento e con il professore Caratozzolo come docente responsabile: Stella Calovi, con “Perché?”, Nikolaus Triantafyllopoulos, con “Il male ritorna” e Sofia Cattaneo, con “La nostalgia del bosco”.

Infine la sezione riservata ai progetti delle scuole, in cui il podio è diviso tra scuole italiane, cipriote e greche. Il primo premio di 500 euro va nuovamente alla 1A della scuola “Giacomo Bresadola” di Trento, con Vittorio Caratozzolo come docente responsabile, per il progetto di poesia e teatro inclusivi “Mi mancano la tua poesia e i nostri dialoghi”, il secondo premio, ex aequo, va al progetto di scrittura creativa, musica e arte “Nostalgia”, della scuola cipriota Agias Fylaxeos Lyceum (docenti responsabili: Despina Fysentzou, Anthi Vassiliou, Georgia Petrou Evripidou) e al progetto “Improvisation on Nostalgia”, della scuola di ateniese ENEEGY-L (Secondary Vocational School for Special Needs, for the Deaf and Heard of Hearing), con il coordinamento della professoressa Konstantina Apostolou. Anche il terzo premio è un ex aequo: va al progetto “Nostalgia”, dell’ITTS “ V. Volterra” di San Donà di Piave (docente responsabile: Cristina Maria Cibin) e al progetto “Poesie”, della 2D della scuola secondaria di I grado “Aurelio Mistruzzi”, di Basiliano (docente responsabile: Elena Zorzutti).

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.