Vincenzo Minopoli

Vincenzo Minopoli

IL MONDO DEGLI UOMINI
NELLA MISTERIOSA GIUNGLA

UN TEMPO LIBERO VAGAVO..

GIORNALMENTE INFINITI SPAZI

COL MIO PASSO CALPESTAVO..

AL MIO RUGIDO
AD OGNI MIO MOVIMENTO
IN ALTRI ANIMALI
ATERRITI SGUARDI ED
IMPIETRITI VOLTI PROVOCAVO..

A CACCIAR LE PREDE

PER FAME E NON PER DILETTO

ANDAVO….

DI UNA TERRA SENZA FRONTIERE
IN CUI ANCHE ALTRI ANIMALI
LIBERI VAGAVANO
ERO IL PIU’ FORTE ERO IL RE’…
LONTANO DALLA MIA TERRA
A CACCIA PIU’ NON VADO..
E COME AD CUCCIOLO
MI DAN DA MANGIARE…

FLASH E CURIOSI SGUARDI

COLPISCONO IL MIO CORPO

E FERISCONO IL MIO CUORE..

MI CHIAMANO IL “RE”

LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE

PER DILETTO MI FAN VISITA

FORSE INCONSAPEVOLI

DELLA SOFFERENZA CHE PROVO

NEL NON POTER VAGAR

LIBERAMENTE NELLA GIUNGLA..

O NEL VIVER FORZATAMENTE

IN QUESTI ANGUSTI SPAZI..

GLI UOMINI GLI UOMINI
“AL MIO MONDO”….”NEL LORO MONDO”
UNA FRONTIERA HAN IMPOSTO
RE ERO?..RE SONO?..

FRONTIERA NON AVEVO

FRONTIERA HO..AVRO’..

SOTTILE DIFFERENZA

CHE MI SNATURA E PROVOCA

NEL MIO CORPO E NEL MIO ANIMO

INFINITA SOFFERENZA
Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.