Carlo Buonerba

Carlo Buonerba

“A Isabella Castellano”

Vorrei tu fossi qui ad ammirare

il gioco delle immagini che a te mi riportano

Sogno, corda tra passato e futuro

Ricordo l’Aprile di Giordania, i suoi colori

Il rosso delle rocce puntinato, Petra

Il tiepido splendore del Mar Rosso, la forza dei coralli

di quando mi tuffai sulla barriera per riuscirne smorto

O ancora la fuga quella notte dal cancello

E ritrovarsi soli nel deserto

Il primo bacio d’oblio e di sgomento

Ricordo tutto tranne il gusto indescrivibile

della tua bellezza ingenua

che spesso mi fece ridere e piangere

Infante sotteso tra dubbio e speranza

Ma perché non ho fatto della mia vita gioia
da spargere nelle profondità dei mari?

Fammi credere di essere vicino

alla tua parte migliore

All’idea dell’amore più alta.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.