Ancha Manuel Paulo Raviua (Mozambico)

Ancha Manuel Paulo Raviua  (Mozambico)

LUCE / OMBRE

E ‘stato un giorno di notte.

in un´alba insonne,

tutto è stato molto frenetico,

la mia mente è passata da un pensiero a l’altro,

in un seguito estenuante e quasi inevitabile.

Ho lottato per conciliare il sonno,

ma quanto piú lottavo, tanto piú mi agitavo,

le ombre della realtà si escludeva.

Ero concentrata solo sulle ombre della realtà che erano molto più grandi della realtà stessa,

il tumulto! il tumulto interiore in cui ero, mi avrebbe fatto perdere in loro.

a volte, la notte acuisce questa identificazione, perché lei è stessa e piena di ombre e di angoli neri.

Il passare delle ore fino a quando, ho avuto un attimo di chiarezza,

Ho cominciato a distinguere (.?.)e’ oggetto dei miei pensieri,

mi voltai verso l’oggetto della mia preoccupazione e passai alla luce che era posta su di lui.

Così ho pensato ..! Non ci può essere l’ombra se non c’è una luce proiettata sull’ oggetto;

La luce deve illuminare la realtà,

di conseguenza, l’ombre è proiettata.

Nella stessa mattina, ho cominciato a pregare. In principio, ho pregato indignata per la situazione in cui ero,

la mia attenzione era ancora in ombre e nella realtà in cui vivevo.

Lentamente mi allontanavo da entrambi, mi concentrando sulla stessa luce, sembrava più tranquillo,

mi resi conto che era solo l’ombra dell’ombra

il sonno è venuto, quindi, il benvenuto che mi conduce a riposare ….

Indubbiamente, l’ombra di per sé, è qualcosa che viene illuminando-si, fuori o dentro di me.

Anche se c’è qualche notte insonne o in ore del giorno,

Dirò a me, l’ombra è solo l’ombra!

Sono piú grande quell’ombra intero.

La luce e l’armonia illuminanno il mio essere,

le ombre e le tenebre non potranno

vincer-mi!

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.