Karel Plessini

Karel Plessini

Anemos

Fiore d’anima e vento,

Sospiro d’universo,

Sorgente di luce

E stella d’ogni cielo.

Poi solo tenebra inquieta

Ed errabonda fata

Di laghi e caverne,

Luoghi dell’io sperduto.

Questo sei e già non sei più.

Sogno bianco di luna,

Vago e di passione ardente,

Perla candida e inferno delirante

Di vite mai spente

Nel mare dei sogni.

Pace e tormento

Di giorni folli e ignari,

Affanno d’illusione,

Esile appiglio

Nell’autunno del tempo.

Questo sei e già non sei più.

Un filo d’edera e d’inchiostro

Avvinghiato al tempo

Non può tracciare confini

Né donare eternità.

Unlento scorrere di enigmi,

Fiumi verso l’oceano,

Approdo sul miraggio:

Questo sei e già non sei più.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.