26-27-28 settembre 2008 Trieste- Gorizia

26-27-28 settembre 2008 Trieste- Gorizia

Forum 2008

Primo Forum Mondiale dei Giovani  per il Diritto di Dialogo   (Proceedings 2008)

26-27-28 settembre 2008

Trieste- Gorizia

Vogliamo cominciare la presentazione degli eventi che si sono svolti a Trieste e Gorizia tra il 26 e il 28 settembre con le parole di un giovane che fa parte del nostro Network Internazionale di Poesia e Solidarietà, cioè con la lettera che Guelord Mbaenda Bahati, impossibilitato a partecipare fisicamente agli eventi a causa del visto negato dalle autorità della Repubblica democratica del Congo ha inviato al nostro Forum telematico. (L’intervento da lui preparato per il forum sarà pubblicato negli atti).

Dear fellow poets,

I am writing to bring to your attention the new war that is shattering again the lives of populations in my region, the North Kivu Province (Eastern Democratic Republic of Congo). With this month October, clashes have restarted after a peace process launched in have failed to bring an agreement between the Congolese government and several rebels groups, including a Rwanda-backed movement and a dozen of so-called patriotic and nationalists militias. In less than three weeks, this relapse into armed violence have made thousands displaced persons from Masisi and Rutshuru territories (North Kivu) and mass killings, rapes of young girls and women, torture and cases of disappearances in hot zones[…]

In this side of the Congo, secular ethnic conflicts have turned into a high complicated political crisis where meet cross-border problems (refugees, armed groups,…), secessionism and genocide acts targeting minority groups. Since 1993, the quest for peace has been unsuccessful as violence has invested all the spheres of the society[….]?I am calling to your solidarity … If we can not stop the dark political game that is taking place, at least we will be delighted for having raise awareness. Please, help break the silence!

Guelord Bahati Mbaenda ( premiato con la medaglia d’argento della presidenza della repubblica italiana))

****

September 26: nell’Aula Magna della Scuola Superiore di LIngue per Interpreti e Traduttori dell’Università di Trieste la Professoressa Cristina Benussi, nota studiosa e critica letteraria, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università, ha presentato il libro “Voci/ Silenzio” (Ibiskos Editrice Risolo), con le poesie dei vincitori della IV edizione del concorso. Molti giovani poeti erano presenti in sala e Antonietta Risolo, presidente della Casa Editrice IBISKOS EDITRICE RISOLO, che sin dalla prima edizione generosamente sponsorizza il concorso pubblicando il libro gratuitamente, ha potuto consegnare a loro personalmente una copia del libro con il corrispondente CD che contiene tutte le poesie registrate in lingua originale. Grazie al dono della Ibiskos Editrice Risolo anche quest’anno il ricavato della distribuzione del libro è stato offerto allaFondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin che si occupa di bambini vittime della guerra.

image001 300x210 Forum 2008 image003 300x200 Forum 2008

Molte autorità erano presenti all’evento testimoniando l’interesse con cui le istituzioni seguono l’iniziativa che ha un crescente successo e significato culturale sempre più alto.

image005 300x200 Forum 2008

La dottoressa Christia Leggeri che ha rappresentato il corpo diplomatico della città. Erano presenti in sala anche il Console dell’Austria Gropaiz e per il consolato di Spagna la signora Tonon. Particolarmente gradita la presenza dell’Ambasciatore Ercole Ago, presidente della CEI (Central European Initiative) grazie al cui contributo il Forum-Giovani realizzato come parte importante delle attività del concorso ha potuto vedere una nutrita presenza di giovani provenienti dall’aera dell’Europa centrale.

image009 150x150 Forum 2008 image007 150x150 Forum 2008

Anche quest’anno il libro e il CD con le poesie registrate in lingua originale è stato distribuito con offerte a favore della Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin per i bambini vittime della guerra (www.fondazioneluchetta.org)

Le lettura delle poesie, affidata alla calda ed emozionante voce della attrice Mariella Terragni, è stata preceduta da un intermezzo musicale eseguito dallo strarodinario fisarmonicista allievo del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico di Duino, il moldavo Ghenagje Rotari  (sullo sfondo nella foto il Maestro Stefano Sacher del Collegio lo segue attento ed affettuoso).

image011 300x200 Forum 2008 image013 300x207 Forum 2008

Ospite d’onore della Serata lo scrittore Boris Pahor che ha accettato con un sorriso il tesserino di partecipante al “Primo Forum Internazionale dei Giovani sul tema Diritto di Dialogo” ed ha parlato del “Dialogo negato” nei campi di deportazione e di sterminio, che egli ha conosciuto direttamente, ma anche del dialogo difficile per la difficoltà sempre più manifesta oggi di conservare un equilibrio fra identità e cambiamento anche attraverso la possibilità di non rinunciare alla propria lingua naturale nelle espressioni della propria cultura. Discorso tanto più difficile in un’aula in cui, per necessità di comprensione, erano attivi gli interpreti che traducevano in lingua inglese.

image015 300x200 Forum 2008 image017 300x210 Forum 2008

Nei giorni 27-28 si è svolto quindi il dibattito fra i giovani sul tema: Associazionismo e  cultura della “parola”  per una nuova solidarietà

image019 300x200 Forum 2008

Sono inrtervenuti con relazioni:  Maria Chiara Coco, Lorenzo Botter, Slobodan Nikoli?, Mojca Kralj,  Maja Klari?,  Radomir Mitri?,  Guida Uksani, Amerda Smajlaj, Migena Rukaj ,  Ryan Lamb, Tibor Weiner Sennyey, Hana Sustkova,  Aleida Lima, Giulio Micheli, Ester Gratton, Antonio Staude, Alex Crociati, Lorenzo Sciuca, Jacques Honoré Djedje, Alla Kudryashova.

Tutti gli interventi hanno suggerito spunti importanti di riflessione che la conduzione di Gabriella Valera Gruber ha messo in risalto. Gli atti del Forum sono stati pubblicati e distribuiti ampiamente nelle scuole e nelle associazioni giovanili dei paesi di provenienza dei partecipanti al forum.

Il 28 settembre trasferta a Gorizia dove nell’Auditorium del Kulturni Center Bratuz si è svolto un Reading/ concerto con i giovani partecipanti al Forum e con la pianista Ana Drazul che ha suonato musiche di Scriabin e di Bela Bartok

Profondità del dibattito e gioia dello stare insieme (nei momenti di pausa e in quelli particolarmente riservati alla festa – sabato sera nella terrazza Ausonia) hanno caratterizzato la tre giorni delle manifestazioni.

Momenti di riflessione e momenti gioiosi si alternano (foto scattate da Slobodan Nicolic):

[nggallery id=42]

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.