Quagliotti Aldo

Aldo Quagliotti

Scriverò delle tue palpebre

Di queste sfere di sole d’avorio

Mangerò dalla tua mente il domani

Scorgendo il mare dei nostri triboli

 

Io infilerò la mano dentro la pelle

Per scaldare a fondo il tuo epidermide

Bacerò il tuo cuoio capelluto

Per essere polline solerte sulle tue ali

Per essere ala del tuoi vivere incerto

Share

Recommended Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.